Toscana Aeroporti

Toscana Aeroporti, attuale gestore unico degli scali di Firenze e Pisa nasce ufficialmente l’11 maggio 2015 ed è operativa dal 1° giugno 2015. La società scaturisce dal processo di fusione tra SAT-Società Aeroporto Toscano di Pisa e ADF-Aeroporto di Firenze guidato dal marzo 2014 da Corporacion America Italia (azionista di maggioranza in SAT, maggiore azionista in ADF), sviluppatosi con successivi passaggi nei rispettivi consigli di amministrazione e assemblee degli azionisti tra ottobre 2014 e febbraio 2015. La compagine azionaria scaturita dal processo di fusione al momento della sua approvazione era la seguente:

Corporacion America Italia 51,132

Ente CRF Firenze 6,583%

SO.G.IM. 5,789%

Regione Toscana 5,029%

Provincia di Pisa 4,910%

Fondazione Pisa 4,568%

Camera di Commercio Firenze 4,507%

Comune di Pisa 4,476%

Camera di Commercio Pisa 4,168%

Camera di Commercio Prato 1,491%

Provincia di Livorno 1,254%

Comune di Firenze 1,027%

Altri 5,066%

Nella società unica sono confluiti soggetti provenienti dalla SAT di Pisa per circa il 53% e provenienti da ADF per circa il 47%; la rappresentanza delle amministrazioni locali vedeva a quel momento gli enti della costa con il 10,64% (Comune e Provincia di Pisa, Provincia di Livorno), gli enti dell’area fiorentina all’1,027% (Comune di Firenze). Con la fusione delle due società sono spariti i marchi che identificavano i due scali di Pisa (SAT, nata nel 1978 in sostituzione del Consorzio Aerostazione Pisa attivo dal 1964) e di Firenze (ADF, nata nel 1984 come SAF e rinominata nel 2000).

 

Azionariato attuale (fonte CONSOB al 28/3/2017; sono riportati gli azionisti oltre la soglia del 5%):

Corporacion America Italia 51,132%

Ente CRF Firenze 6,583%

SO.G.IM. 5,789%

Regione Toscana 5,000%

Altri 31,496%

 

Presidenze:

Marco Carrai, dal 2015

Comments are closed.