Firma per l’aeroporto

On 3 maggio 2018, in Aeroporto Firenze, by admin

È sottoscrivibile da oggi l’appello per l’aeroporto di Firenze promosso dal nuovo Comitato Sì Aeroporto, disponibile sul sito www.siaeroporto.org.

Chiunque condivida l’obiettivo di dotare l’area metropolitana fiorentina, pratese e pistoiese di uno scalo funzionale e di efficienti collegamenti aerei è invitato a porre la propria firma all’appello, per contribuire anche con questo strumento a supportare e sollecitare la realizzazione della nuova pista del “Vespucci” e la creazione di un reale sistema aeroportuale toscano (con gli scali di Firenze e Pisa). Qui di seguito il testo integrale dell’appello oggetto della sottoscrizione pubblica.

 

APPELLO PER L’AEROPORTO

Le aree di Firenze, Prato, Pistoia e della Toscana in genere rappresentano da decenni il motore principale dello sviluppo economico del centro Italia e una delle principali zone attrattive del Paese. Dopo un prolungato periodo di difficoltà economica che ha coinvolto l’Europa intera, mai come in questo momento il rilancio produttivo e occupazionale è diventato indispensabile. Riconoscendo la straordinarietà del periodo e puntando a ridare potenza al motore del nostro territorio, le forze del lavoro e imprenditoriali sono unite nel chiedere agli enti locali e alle istituzioni tutte di creare le condizioni migliori per sfruttare questa opportunità. Siamo convinti che le buone politiche debbano prima di tutto accompagnare uno sviluppo economico adeguato, organico e armonioso, per cui solo una regione dotata di infrastrutture appropriate, innovative e ambientalmente sostenibili può competere a livello globale, creare ricchezza e nuovi posti di lavoro. La nuova pista del sistema aeroportuale toscano, indispensabile porta d’accesso internazionale, è assolutamente prioritaria e non può più subire ritardi, costituendo un bene pubblico irrinunciabile per le 443.999 imprese attive in Toscana e un elemento indispensabile per 1.582.445 cittadini che vi lavorano. Chiediamo alle istituzioni che operano per il rilancio del territorio di ascoltare l’appello delle forze produttive e allo stesso tempo chiediamo alle forze associative, sindacali, sociali, ai professionisti, ai cittadini di condividerne i contenuti con sottoscrizione pubblica per rendere questo preciso impegno ancora più ampio e diffuso.

Comitato Sì Aeroporto

5 Responses to Firma per l’aeroporto

  1. Mauro ha detto:

    Sono da quarant’anni che aspetto che sia fatta la nuova pista, dobbiamo farla a tutti i costi, per la città di Firenze e per tutti i cittadini, è vergognoso che nel 2018 ancora che a Firenze ci sia un aeroporto al pari di aero club

  2. antonio ha detto:

    Vorrei capire perche sono ricorsi al Tar ??????

    Cosa c’e’ dietro tutto questo ,?????

    • admin ha detto:

      Se si guarda la questione con logica e buon senso non esiste ragione per l’opposizione dei sette comuni della piana.
      I benefici generali, per la disponibilità di uno scalo adeguato e funzionale, per il miglioramento ambientale garantito dal diverso orientamento della pista, per le sistemazioni territoriali collegate al progetto aeroportuale, superano abbondantemente i costi. Ciò vale naturalmente anche per i sette comuni che hanno fatto i ricorsi al TAR, che peraltro in parte non sono proprio interessati né dall’aeroporto né dai voli ed anche i due coinvolti (Sesto Fiorentino per territorio, lungo l’autostrada A11, e Campi Bisenzio per i voli nella porzione periferica di Capalle) non avranno reali disagi per la posizione e per la distanza degli abitati dalla pista. Purtroppo nella vicenda continuano a pesare opposizioni “a prescindere” di vario tipo, alimentate anche da una profonda disinformazione per la realtà delle cose e dei progetti, com’è sempre stato nella questione aeroportuale fiorentina e toscana fin dagli anni 70 del secolo scorso.

  3. Luciano Berti ha detto:

    Sono solo lotte interne di una certa sinistra che se ne frega dell’utilità o meno dell’opera. Sono i soliti o gli eredi di chi non voleva il parcheggio sotterraneo alla stazione di SMNovella (poi fatto ma con un aggravio per le casse del Comune – vi ricordate?) perchè attirava traffico (sic!), che non vuole la Stazione TAV, il termovalorizzatore (ma non ha mai detto niente sulla discarica di Case Passerini, praticamente dentro la città). Una gran parte dell’area è oggi un’ampia zona industriale e commerciale, facciamo in parte anche un parco, una zona verde, anche se voglio vedere chi la frequenterà. Ma poi una pista areoportuale c’è già, allora dicano di smantellare anche quella e tutto l’areoporto almeno in questo, se pur aberrante, c’è una logica.

  4. Milu' ha detto:

    Credo che la questione dell’aeroporto stia semplicemente in questi termini: chi è contrario lo fa solo per un proprio interesse politico. Per mantenere il posto che gli garantisce lo stipendio il 27. Deve dimostrare la propria coerenza con il programma elettorale che lo ha messo al potere. Nonostante sia ampiamente dimostrato chela la nuova pista è necessaria e non dannosa. Ma sappiamo bene come gira il mondo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *