Assaeroporti: dati traffico 2016

On 19 gennaio 2017, in Aeroporto Firenze, by admin

Microsoft Word - CS_Assaeroporti_Consuntivo Traffico_2012_7Assaeroporti, associazione che riunisce i gestori di 36 scali italiani, ha pubblicato i numeri del traffico aereo registrato nel 2016 in base ai dati forniti dalle società aeroportuali (quadro che anticipa i dati completi del sistema aeroportuale nazionale che saranno resi noti nei prossimi mesi da ENAC). I 36 scali rappresentati in Assaeroporti hanno chiuso l’anno passato con un totale di 164.691.059 passeggeri (+4,6% sul 2015), 1.499.350 movimenti aerei (+2,6%) e 1.043.421,7 tonnellate nel traffico cargo (+5,9%).

Tra i principali scali (quelli con traffico consolidato) hanno registrato importanti crescite, con percentuali d’incremento passeggeri a due cifre, Olbia (+13,7%), Bologna (+11,5%), Catania (+11,4%) e Treviso (+10,5%). Sei aeroporti hanno superato soglie di traffico significative: 41 milioni di passeggeri per Roma Fiumicino, 11 milioni per Bergamo, 9 milioni per Venezia, 7 milioni per Bologna, 5 milioni per Palermo e 4 milioni per Bari. Confermati per il 2016 i primi dieci scali per numero di passeggeri: Roma Fiumicino (41,7 milioni), Milano Malpensa (19,4), Bergamo (11,2), Milano Linate (9,7), Venezia (9,6), Catania (7,9), Bologna (7,7), Napoli (6,8), Roma Ciampino (5,4) e Palermo (5,3).

Per la Toscana i dati sono quelli già anticipati da Toscana Aeroporti nel comunicato stampa diffuso la scorsa settimana: per il “Galilei” di Pisa 4.989.496 passeggeri (+3,8%), 40.601 movimenti aerei (+2,7%), 10.282,6 tonnellate il traffico cargo (+18,2%); per il “Vespucci” di Firenze 2.515.138 passeggeri (+3,9%), 35.645 movimenti aerei (+4%), 265,6 tonnellate il traffico cargo (+12,2%). Per entrambi gli aeroporti l’andamento passeggeri del 2016 (+3,8% per Pisa, +3,9% per Firenze) si è posto un po’ sotto la crescita media nazionale (+4,6%). Con questi numeri lo scalo pisano si è confermato all’11° posto, mantenendosi tra Palermo e Bari; quello di Firenze è passato dal 16° al 19° posto, superato da Treviso, Olbia e Lamezia Terme (l’inquadramento di Firenze nel sistema nazionale deve naturalmente sempre tener conto dei dati falsati dallo stato attuale dello scalo che non consente una normale evoluzione di voli e passeggeri in base alla reale potenzialità di traffico). Il quadro toscano ricompreso nei numeri di Assaeroporti è completato dall’aeroporto di Grosseto, che si è posto al 35° posto con 1.653 movimenti (-0,5%) e 3.144 passeggeri (-1,2%).

grafici-pax-2012-2016

Tagged with:  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *