Aeroporti e nuovi stadi

On 3 Luglio 2020, in Senza categoria, by admin

3/7/2020 – Le problematiche create andando a ipotizzare nuovi stadi nei pressi di aeroporti non sono una questione nuova né solo fiorentina, ma più volte il tema si è presentato in varie città, perché quasi sempre le aree che ospitano aeroporti sono sostanzialmente quelle che presentano i maggiori vuoti urbani e territoriali e spesso le nuove opere finiscono per essere ipotizzate proprio lì, a volte “dimenticando” l’esistenza degli aeroporti, del quadro di vincoli e dell’attività aerea. Sul nostro notiziario ne demmo conto una decina di anni fa, quando emerse la problematica dell’ipotesi di stadio a Castello in relazione alla pista esistente al “Vespucci”, raccontando le vicende di Cagliari e Genova dove ENAC dovette intervenire per fermare entrambi i progetti degli impianti sportivi mal posizionati rispetto alle aree aeroportuali.

Continue reading »

Tagged with:  

Aeroporto, pista, Campi e stadi…

On 13 Giugno 2020, in Senza categoria, by admin

13/6/2020 – La piega che ha preso di nuovo la questione stadio, tra il susseguirsi di dichiarazioni e il gioco di mosse e contromosse in atto con l’ipotesi di localizzazione di via Allende a Campi Bisenzio, ha rialimentato in questi giorni uscite del tutto fuori luogo sulla questione nuova pista, di nuovo tirata in ballo per un’opera che da un decennio è stata riportata a incrociare il suo destino con quello dell’aeroporto, facendola volteggiare nel suo intorno tra Castello, Mercafir e ora – da un annetto – in quell’area di Campi Bisenzio.

Continue reading »

Luci sul “Vespucci” per l’A320neo

On 11 Gennaio 2019, in Senza categoria, by admin

11/1/2019 – Il volo charter utilizzato dalla squadra della Fiorentina per raggiungere Malta per il mini-ritiro invernale dei giorni scorsi, operato con Airbus A320neo, uno dei più innovativi modelli di velivoli “ecologici” che stanno entrando in linea anche in Europa, ha portato il “Vespucci” di Firenze all’attenzione dei più importanti siti informativi di aviazione internazionali.

L’evento, già raccontato in tempo reale a livello locale da vari siti e blog, ha fatto notizia anche oltre i nostri confini su media internazionali di settore perché si è trattato del primo atterraggio di tale velivolo sullo scalo fiorentino e, per lo scalo fiorentino, di uno dei velivoli di maggiore dimensione mai atterrato.

Nelle news “internazionali” si racconta come il volo sul “Vespucci” dell’A320neo, entrato da poco nella flotta di Air Malta, sia stato reso possibile dalle valutazioni dei tecnici del vettore in collaborazione con le autorità aeroportuali fiorentine, per verificarne la compatibilità con l’attuale pista. Operazione che – viene riportato – ha destato l’attenzione anche della “casa madre” Airbus, che si è complimentata con i soggetti coinvolti per l’effettuazione del “primo volo” del loro nuovo aereo su Firenze.

In realtà gli Airbus A320, nei modelli tradizionali precedenti i “neo”, hanno già operato varie volte sullo scalo fiorentino, in occasione di voli test, charter, voli privati e, in un’occasione, in un volo di linea sostitutivo, naturalmente sempre a carico molto ridotto (com’è avvenuto anche per il charter di questi giorni) rispetto alla capacità del velivolo, in grado di trasportare 150-180 passeggeri nelle versioni classiche e 165-194 passeggeri con i nuovi modelli, secondo le diverse configurazioni adottate dagli operatori (l’A320neo di Air Malta sceso al “Vespucci” ha 180 posti, parzialmente occupati dalla comitiva viola).

Per il “Vespucci” si è trattato comunque di un evento particolare e importante, anteprima dello scenario dello scalo fiorentino con la nuova pista, in quanto l’A320 è il velivolo di riferimento nel nuovo assetto dello scalo previsto dal masterplan in attesa di attuazione e i nuovi modelli “neo” (new engine option) di Airbus, assieme agli altri modelli similmente innovativi, efficienti e silenziosi, rappresentano l’evoluzione ecologica che sta già caratterizzando l’aviazione.

Un’evoluzione ben rappresentata dal presidente di Air Malta, Charles Mangion, in occasione dell’ingresso in flotta del primo A320neo, nel giugno 2018: “grazie alla sua nuova aerodinamica all’avanguardia e ai motori di nuova generazione, il neo offre efficienza e prestazioni ambientali imbattibili”. “Su un volo Malta-Londra Heathrow, la compagnia aerea risparmierà fino a 1,3 tonnellate di carburante per viaggio, con una riduzione di 6.200 tonnellate di CO2 all’anno e del 24% delle emissioni di CO2 per passeggero. Progettato con caratteristiche che offrono più spazio e comfort in cabina, l’aeromobile produce anche il 50% in meno di rumore rispetto all’A320ceo”.

 

Tagged with: