British Airways ha completato oggi il potenziamento dell’attività sul “Vespucci” programmato con l’orario estivo 2017 avviando i collegamenti diretti da Birmingham e Bristol. I nuovi voli sono operati a cadenza settimanale (sabato) e sono concatenati con i voli per Londra, con il velivolo che arriva a Firenze dal London City Airport nella prima mattina, effettua la rotazione su Bristol a metà giornata e su Birmingham nel tardo pomeriggio con ritorno al “Vespucci” in serata e quindi riparte per Londra Stansted la domenica mattina.

Con i voli da Birmingham e Bristol partiti oggi diventano quindi quattro i collegamenti del maggiore vettore inglese su Firenze (per tre città), comprendenti l’altra novità introdotta nel 2017, la linea da Londra Stansted avviata lo scorso 6 maggio (operata con due frequenze settimanali) e il collegameno ormai consolidato dal London City Airport inaugurato nel marzo 2014 (offerto oggi con frequenza giornaliera, bigiornaliera la domenica). Tutti i voli British Airways su Firenze sono operati tramite BA CityFlayer ed effettuati con Embraer 170 e 190.

Per l’area fiorentina il collegamento diretto da Bristol rappresenta un’assoluta novità, quello da Birmingham ripropone un collengamento che era stato effettuato negli scorsi anni da un altro vettore inglese.

26/3/2017 – È entrato in vigore oggi il nuovo operativo dei voli del “Vespucci”, con i collegamenti che saranno offerti dallo scalo fiorentino fino al prossimo 28 ottobre, comprendenti le rotte stagionali e quelle attive nei mesi estivi.

La novità principale è la conferma dell’apertura della base di Mistral Air, con il posizionamento a Firenze di un ATR 72 e l’avvio, tra il 13 e 14 aprile, delle rotte nazionali per Bari, Cagliari e Olbia e dei voli europei (bisettimanali) per Marsiglia e Nizza (ne avevamo dato notizia nelle settimane scorse).

Con il nuovo orario sono confermate anche le altre novità preannunciate nei mesi scorsi: i nuovi voli di Vueling per Amsterdam (da oggi con quattro frequenze settimanali, incrementate dall’estate), Palma di Maiorca (dal 27 aprile, trisettimanale) e la riproposta di Londra Luton (dal 2 maggio, trisettimanale, operato regolarmente dopo la serie di voli offerti lo scorso anno); i voli di British Airways da Londra Stansted (dal 6 maggio il sabato, dal 21 maggio sabato e domenica), Birmingham (sabato, dal 21 maggio) e Bristol (sabato, dal 21 maggio), operati con Embraer 170 o 190; l’avvio del volo per Iasi della rumena Blue Air con Boeing 737 (dal 15 giugno, trisettimanale).

Con il mese di marzo sono ripresi i collegamenti sospesi nel periodo invernale di HOP! da Lione, ripartito dal 12 marzo (il collegamento, avviato nel 2007, raggiunge quest’anno i dieci anni di operatività), Brussels Airlines da Bruxelles (da oggi), Austrian Airlines da Vienna (da oggi), Vueling per Copenaghen (dal 28 marzo). Per il periodo estivo ripartiranno i voli estivi di Vueling per Santorini (dal 1 giugno), Spalato (dal 2 giugno), Mikonos (dal 3 giugno) e Tel Aviv (dal 24 giugno). Modifiche agli operativi riguardano le frequenze di vari voli e la sostituzione dei velivoli impiegati da parte di alcuni vettori: Brussels Airlines ha iniziato oggi a operare su Firenze con l’Airbus A319 (141 posti) al posto dell’Avro RJ100 (97 posti); HOP! impiega il più capiente ATR 72 (72 posti) al posto dell’ATR 42 (48 posti); Swiss inserirà il nuovo Bombardier CS100 (125 posti) al posto degli Avro RJ100 (97 posti) e Embraer 190 (112 posti).

Rispetto allo stesso operativo del 2016 risultano cancellati i voli per Bari, Cagliari, Olbia, Berlino Tegel e Ibiza di Vueling, Stoccarda di Air Berlin, Vienna di Niki e Olbia di Meridiana (il vettore sardo lascia del tutto il “Vespucci” dopo trent’anni di operazioni, iniziate con Avianova nel 1987). Da oggi è cancellato anche il volo da Tirana di FlyErnest/Mistral Air (l’area fiorentina resta comunque collegata alla capitale albanese con i voli di Albawings). Anche per il 2017 è confermata la riduzione di offerta per la Sicilia, con un volo giornaliero per Catania e tre frequenze settimanali per Palermo (operati da Vueling).

Nel complesso l’attuale operativo offre 34 destinazioni (su 38 aeroporti), sette nazionali e 27 europee (su 31 aeroporti), gestite da 19 vettori. Tra i nuovi collegamenti attivati con il presente orario, tre sono le destinazioni inedite per lo scalo fiorentino (Bristol, Iasi, Marsiglia), otto ripropongono rotte servite in passato (Bari, Birmingham, Cagliari, Olbia, Londra Luton, Londra Stansted, Nizza, Palma di Maiorca).

Con il nuovo orario entrato in vigore oggi (valido fino al prossimo 31 maggio) sono diventate operative le novità nei collegamenti dallo scalo di Firenze preannunciate nei mesi scorsi.

British Airways, con il volo BA3279 proveniente da Londra City Airport in atterraggio al “Vespucci” alle 19.20, sbarca per la prima volta sull’aeroporto fiorentino. La nuova rotta è operata quattro volte la settimana con Embraer 170 e 190. I collegamenti con lo scalo cittadino londinese sono incrementati anche con l’aumento di frequenze del volo operato da CityJet con Avro RJ85, aperto nel dicembre 2010 sotto le insegne di Air France (viene aggiunto un secondo volo giornaliero dal lunedì al venerdì). Vueling varia il collegamento con Londra già operativo, spostando da Heathrow a Gatwick lo scalo di arrivo nella capitale inglese. KLM introduce la terza frequenza giornaliera sulla rotta da Amsterdam, aggiungendo un volo pomeridiano ai due avviati lo scorso ottobre, tutti operati con Embraer 190.

Con l’operativo in vigore da oggi sono inoltre di nuovo disponibili i voli sospesi nel periodo invernale: Berlino Tegel e Copenaghen di Vueling (con Airbus A319); Bruxelles di Brussels Airlines (Avro RJ100); Vienna di Austrian Airlines (Bombardier Q400); Vienna di Niki (Bombardier Q400). Ulteriori novità inserite nell’orario in vigore scatteranno nelle prossime settimane: Birmingham di FlyBe con Embraer 175 (dal 10 aprile), Bordeaux e Nantes di Volotea con Boeing 717 (rispettivamente dal 13 e 24 aprile), Bari, Cagliari e Palermo di Vueling con Airbus A319 (tra l’11 e il 18 aprile), Zurigo di Etihad Regional con Saab 2000 (dal 2 maggio).

Arriva British Airways

On 28 novembre 2013, in Aeroporto Firenze, by admin

British E190 72-8La notizia era ufficiosamente nota da mesi, ma ora è arrivata la conferma definitiva dal Regno Unito: dal prossimo 30 marzo 2014 British Airways inizierà finalmente ad operare anche sul “Vespucci” di Firenze, con un volo dal London City Airport. Il servizio sarà attivato con quattro frequenze settimanali ed operato con Embraer 190 (98 posti) e Embraer 170 (76 posti) della compagnia sussidiaria BA CityFlyer, la stessa che già gestisce il collegamento dallo scalo cittadino londinese a Venezia, che è basata proprio sul London City. Il nuovo volo per Firenze rientra in un ulteriore potenziamento dei voli che BA CityFlyer ha programmato sul London City Airport, dove saranno a breve basati altri tre Embraer, portando il totale a 17.

L’attivazione di questo volo, oltre ad aggiugere all’operativo dello scalo fiorentino un’altro dei più prestigiosi vettori al mondo e segnare il ritorno a Firenze di un vettore inglese dopo l’abbandono di Air UK nel 1997, va anche a colmare una delle maggiori e più singolari mancanze della rete europea di British Airways, che ovviamente da sempre avrebbe voluto operare su Firenze ma è stata finora frenata dall’operatività della pista esistente (è già presente con voli di linea su dodici scali italiani in dieci regioni). La disponibilità dei nuovi Embraer E-Jet e l’esperienza maturata con tali velivoli sul city airport di Londra, assieme al lavoro svolto da ADF per il raggiungimento dell’obiettivo, ha reso possibile concretizzare il collegamento che, ci auguriamo, possa essere solo l’inizio di un impegno crescente del vettore inglese verso l’area fiorentina.

Tagged with: