5/4/2017 – Mistral Air, la compagnia aerea di Poste Italiane, e Toscana Aeroporti hanno presentato oggi a Firenze a giornalisti e invitati l’operazione che, come già riportato, vede aprire una base operativa sull’aeroporto “Amerigo Vespucci”, dove sarà basato un ATR 72-500 da 68 posti, con il quale a metà aprile vengono avviati i collegamenti per Bari, Cagliari, Olbia, Marsiglia e Nizza. I voli saranno operativi tutto l’anno, tranne Olbia per il quale anche in base ai risultati e alle prenotazioni si deciderà se mantenerlo anche in inverno. La base di Firenze, che rappresenterà il 25% di tutte le attività regionali di linea della compagnia, vedrà nell’anno un’offerta di circa 100.000 posti, con la previsione di trasportare 75.000 passeggeri.

Mark Camilleri

Mark Camilleri, chief commercial officer di Mistral Air, ha spiegato che la scelta di creare una base operativa a Firenze è legata a vari motivi, a cominciare dal fatto che sullo scalo fiorentino esisteva un vuoto nei collegamenti verso il sud e le isole e nell’offerta con velivoli regionali. L’apertura della base di Firenze rientra nella nuova strategia del vettore, ha spiegato, che ha deciso di allargare il business di Mistral Air, che da anni è fortemente impegnata nei settori dei voli merci e dei voli charter, entrando adesso anche in quello dei voli di linea. Oltre ad aprire la base a Firenze, la compagnia ha deciso di operare anche su Pescara, con voli per le isole maggiori, su Bari, con voli per Tirana, e subentrerà nei voli in continuità territoriale su Lampedusa e Pantelleria.

Mistral Air ha una flotta di due Boeing 737-400, un 737-300QC (convertibile da passeggeri a merci), quattro ATR 72 in allestimento passeggeri e due ATR 72 in configurazione cargo. Per la stagione estiva sono stati inoltre noleggiati da terzi un altro Boeing 737 e due MD-81.

26/3/2017 – È entrato in vigore oggi il nuovo operativo dei voli del “Vespucci”, con i collegamenti che saranno offerti dallo scalo fiorentino fino al prossimo 28 ottobre, comprendenti le rotte stagionali e quelle attive nei mesi estivi.

La novità principale è la conferma dell’apertura della base di Mistral Air, con il posizionamento a Firenze di un ATR 72 e l’avvio, tra il 13 e 14 aprile, delle rotte nazionali per Bari, Cagliari e Olbia e dei voli europei (bisettimanali) per Marsiglia e Nizza (ne avevamo dato notizia nelle settimane scorse).

Con il nuovo orario sono confermate anche le altre novità preannunciate nei mesi scorsi: i nuovi voli di Vueling per Amsterdam (da oggi con quattro frequenze settimanali, incrementate dall’estate), Palma di Maiorca (dal 27 aprile, trisettimanale) e la riproposta di Londra Luton (dal 2 maggio, trisettimanale, operato regolarmente dopo la serie di voli offerti lo scorso anno); i voli di British Airways da Londra Stansted (dal 6 maggio il sabato, dal 21 maggio sabato e domenica), Birmingham (sabato, dal 21 maggio) e Bristol (sabato, dal 21 maggio), operati con Embraer 170 o 190; l’avvio del volo per Iasi della rumena Blue Air con Boeing 737 (dal 15 giugno, trisettimanale).

Con il mese di marzo sono ripresi i collegamenti sospesi nel periodo invernale di HOP! da Lione, ripartito dal 12 marzo (il collegamento, avviato nel 2007, raggiunge quest’anno i dieci anni di operatività), Brussels Airlines da Bruxelles (da oggi), Austrian Airlines da Vienna (da oggi), Vueling per Copenaghen (dal 28 marzo). Per il periodo estivo ripartiranno i voli estivi di Vueling per Santorini (dal 1 giugno), Spalato (dal 2 giugno), Mikonos (dal 3 giugno) e Tel Aviv (dal 24 giugno). Modifiche agli operativi riguardano le frequenze di vari voli e la sostituzione dei velivoli impiegati da parte di alcuni vettori: Brussels Airlines ha iniziato oggi a operare su Firenze con l’Airbus A319 (141 posti) al posto dell’Avro RJ100 (97 posti); HOP! impiega il più capiente ATR 72 (72 posti) al posto dell’ATR 42 (48 posti); Swiss inserirà il nuovo Bombardier CS100 (125 posti) al posto degli Avro RJ100 (97 posti) e Embraer 190 (112 posti).

Rispetto allo stesso operativo del 2016 risultano cancellati i voli per Bari, Cagliari, Olbia, Berlino Tegel e Ibiza di Vueling, Stoccarda di Air Berlin, Vienna di Niki e Olbia di Meridiana (il vettore sardo lascia del tutto il “Vespucci” dopo trent’anni di operazioni, iniziate con Avianova nel 1987). Da oggi è cancellato anche il volo da Tirana di FlyErnest/Mistral Air (l’area fiorentina resta comunque collegata alla capitale albanese con i voli di Albawings). Anche per il 2017 è confermata la riduzione di offerta per la Sicilia, con un volo giornaliero per Catania e tre frequenze settimanali per Palermo (operati da Vueling).

Nel complesso l’attuale operativo offre 34 destinazioni (su 38 aeroporti), sette nazionali e 27 europee (su 31 aeroporti), gestite da 19 vettori. Tra i nuovi collegamenti attivati con il presente orario, tre sono le destinazioni inedite per lo scalo fiorentino (Bristol, Iasi, Marsiglia), otto ripropongono rotte servite in passato (Bari, Birmingham, Cagliari, Olbia, Londra Luton, Londra Stansted, Nizza, Palma di Maiorca).

Mistral Air potenzia Firenze

On 5 marzo 2017, in Aeroporto Firenze, by admin

ATR 72-500 di Mistral Air (foto Nicolò Bacchi).

 

Mistral Air, vettore appartenente al Gruppo Poste Italiane presente al “Vespucci” dal luglio 2016 con il volo per Tirana, ha programmato con il prossimo orario 2017 un’importante espansione dell’attività sull’aeroporto di Firenze con il lancio di cinque rotte, tutte operate con ATR 72: Bari, Cagliari, Olbia, Marsiglia e Nizza. I collegamenti, preannunciati su vari forum del settore nei mesi scorsi e previsti dalla metà di aprile, sono consultabili (per orari e frequenze) sul sito del vettore e sui sistemi di prenotazione e, al momento, sono stati ufficialmente annunciati dai gestori degli scali di Cagliari, Olbia, Marsiglia e Nizza.

Le tre destinazioni nazionali andranno a rimpiazzare le stesse rotte cancellate tra il 2016 e il 2017 da altri vettori (Bari, Cagliari e Olbia di Vueling, Olbia di Meridiana), riassicurando all’area fiorentina la disponibilità di servizi per la Sardegna e la Puglia. La linea con la Costa Azzurra rappresenta un ritorno, riproponendo uno dei primi voli attivati al “Vespucci” trent’anni fa, dopo la ripresa dei collegamenti regolari (il Nizza-Firenze di Air Littoral aperto nel giugno 1987 e operato per quindici anni). Il volo per Marsiglia è invece un inedito e collegherà per la prima volta lo scalo fiorentino con la Provenza (lo stesso collegamento era stato programmato nel 2011 dal vettore corso CCM Airlines ma poi non fu attivato).

Mistral Air vola attualmente su una ventina di scali nazionali (Firenze e Pisa in Toscana) e ha nella propria flotta ATR 72 (68 posti) e Boeing 737-300 (148 posti) e 400 (168 posti).

Tagged with:  

Rotte estive e nuovi voli

On 14 giugno 2016, in Aeroporto Firenze, by admin
Dall'alto: il Let 410 di Silver Air, un Embraer E190 di Air Moldova ed un ATR 72 di Mistral Air.

Dall’alto: il Let 410 di Silver Air, un Embraer E190 di Air Moldova ed un ATR 72 di Mistral Air.

Con il mese di giugno si è avviata la parte estiva dell’orario dei voli del “Vespucci” entrato in vigore lo scorso 27 marzo e sono state programmate alcune novità rispetto all’operativo pubblicato. Nei primi giorni del mese sono ripresi i collegamenti di Vueling per Ibiza, Mikonos e Santorini (fino a inizio settembre, con due/tre frequenze settimanali), operati con Airbus A319. Lo scorso 10 giugno Silver Air ha aggiunto una seconda frequenza settimanale (venerdì) al collegamento con Marina di Campo in aggiunta al volo del martedì già attivo tutto l’anno, operato in regime di continuità territoriale. Il servizio è effettuato con Let 410 da 18 posti e unisce l’isola d’Elba a Firenze in 50 minuti.

Nella giornata odierna è stato avviato il nuovo volo per Chisinau, capitale della Moldavia, operato da Air Moldova con due frequenze settimanali (martedì e sabato) e effettuato con Embraer 190 da 104 posti. Il collegamento, preannunciato nei mesi scorsi, è stato presentato ufficialmente oggi con una conferenza stampa a Firenze, in Palazzo Strozzi, da Toscana Aeroporti e dal rappresentante italiano del vettore moldavo, GS Air. Il capoluogo toscano è la settima destinazione servita in Italia (dopo Roma, Milano, Bologna, Torino, Venezia, Verona) e il nuovo volo sul “Vespucci” si inserisce in un più ampio piano di sviluppo della rete europea di Air Moldova. Sullo scalo di Chisinau sono disponibili comode coincidenze verso altre destinazioni quali, in particolare, Mosca e San Pietroburgo.

Tra fine giugno e inizio luglio riprenderanno i voli per la Sardegna di Vueling con A319 (Olbia dal 24 giugno e Cagliari dal 25 giugno) e di Meridiana con Boeing 737 (Olbia dal 1° luglio) e il volo Vueling per Spalato (una frequenza settimanale in luglio, tre in agosto). Dal 25 giugno riprenderà anche il volo settimanale di Vueling per Tel Aviv, operato nella tarda serata del sabato, con ritorno a Firenze nelle prime ore della domenica successiva.

Da luglio sono previste invece due novità rispetto all’orario pubblicato in marzo, programmate da Mistral Air, vettore nazionale appartenente al gruppo Poste Italiane: il Firenze-Tirana, dal 1° luglio con tre frequenze settimanali (lunedì, venerdì e sabato) e con una quarta frequenza (mercoledì) dal 20 luglio; il Firenze-Alghero, dal 16 luglio al 10 settembre, con due frequenze settimanali (martedì e sabato) in luglio e settembre e una terza frequenza (giovedì) nel mese di agosto. Il vettore, che arriva per la prima volta sullo scalo fiorentino, volerà sul “Vespucci” con turboelica ATR 72.